IL LIMITE

Durante quei tramonti di mezzanotte respiravo luce e disegnavo spirali di sale. Triangolavo con i miei limiti e poi, i miei limiti, li riducevo a punti su l’orizzonte, e li numeravo, e a ciascuno di essi incollavo un soprannome.  Continua a leggere “IL LIMITE”

Annunci

LADRO

I miei viaggi assomigliano alla fuga di un ladro. Affondo le mani nel mio disordine e porto via poche cose. Il mezzo per scivolare via è quello ideale: il treno.
Mi confondo tra la gente. Anzi, viaggiando da solo, scompaio.
Tutti mi domandano il “perché”. Non lo so. E non saprei spiegarlo. Continua a leggere “LADRO”